Chi siamo - MEIBUKAN

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Meibukan Italia, nata per nostra volontà, dei fratelli Igor e Ferdinando Gerbaudo e della nostra famiglia, e da noi diretta, con sede a Castelnuovo Don Bosco
 (Asti) in via Aldo Viglione 27, si prefigge proprio l'obiettivo di recuperare, con umiltà, la dimensione filosofica e la condotta pratica del Karate, cosi come tramandato dalla tradizione originale e dagli insegnamenti dei suoi fondatori.
Essa infatti rappresenta la Sede Nazionale Italiana della Scuola di Karate Do di Okinawa diretta dal Grand Master Meitatsu Yagi X Dan. L’associazione si pone l’obiettivo di divulgare in Italia, Europa e nel mondo lo studio del Karate Do e Kobu Do, con i suoi principi pratici e filosofici. Il nostro motto è: "Non colpire per vincere, ma vinci senza colpire!". Inoltre la nostra associazione si occupa di tutto ciò che riguarda lo sport in generale. L’associazione è molto impegnata nel sociale, a tutti i livelli, con particolare attenzione nei confronti delle fasce più deboli.
Anche il sito nasce a scopo divulgativo per diffondere il karate Do, non solo come sport, ma anche come formazione e crescita dell’individuo e della difesa personale. Il Karate Do insegna che: "Non è importante vincere, ma ciò che conta e l’idea di non perdere".
Se oggi ci chiedessero che cos’è il Karate-Do, risponderemmo con un sorriso che esso altro non è che perfetto equilibrio e armonia tra mente e corpo. Lasciando probabilmente molti praticanti di "Arti Marziali" con un po’ di amaro in bocca.
Spesso la definizione di arte marziale viene associata alla pura violenza e tradotta in termini equivalenti di forza e predominanza fisica: arte marziale sarebbe come dire arte della guerra. Ma non e affatto cosi! l'equilibrio di cui parlo è frutto di un costante e intenso allenamento protratto nel tempo di tecniche psicofisiche proprie delle arti marziali, che vanno ben oltre i fini pratici e utilitaristici, tipici invece della nostra cultura occidentale. Si usa dire: "Se l’equilibrio e buono, allora il Karate e buono; il Karate-Do è regola per tutta la vita".
Ognuno di noi possiede in sé una carica di energia vitale che difficilmente utilizza in modo pieno e consapevole. Se dovessimo parlare in termini di percentuale, diremmo con franchezza che una persona in genere è abituata a utilizzare il 30 per cento delle proprie risorse interiori mentre chi pratica le arti marziali, naturalmente a determinati livelli, si pone nella condizione di essere alla continua ricerca del rimanente 70 per cento, al fine di acquistare e incrementare la quantità di energia a disposizione, oltre a essere in grado di mantenerne il controllo, attraverso particolari tecniche di respirazione e particolari movimenti, specifici del Karate-Do.
Come insegnano i grandi Maestri, imparare ad avere il controllo di se stessi significa imparare ad avere il controllo del proprio avversario, e delle situazioni e circostanze, siano esse positive o negative, che la vita di ogni giorno ci propone.
link amazon italiano
(estratto dalla pubblicazione "Karate-Do Una Via per la Pace, di Igor Gerbaudo e Nicola Di Mauro, edizioni Achille e La Tartaruga 2011) 

Igor Gerbaudo è nato a Torino il 31/1/1977 e pratica il Karate-Do dall’eta di 5 anni.
Allievo del Grand Master Meitatsu Yagi X dan caposcuola mondiale della Meibukan con sede a Okinawa, è attualmente Sensei di karate-Do III Dan di Okinawa-Meibukan, Rappresentante nazionale della Meibukan Italia, Allenatore di Cultura Fisica, Direttore sportivo dell’Associazione sportiva culturale artistica musicale Meibukan con sede a Castelnuovo Don Bosco, in via Aldo Viglione 27, life-guard (Federazione italiana nuoto).
Tra le sue attivita anche quella di musicista (violoncellista), ha studiato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino con il celebre Maestro Renzo Brancaleon, violoncellista di fama internazionale, con il quale continua a studiare e suonare tuttora.
"La ginnastica rende l’uomo forte e virile; la musica, invece, lo rende dolce e sensibile. Le due cose insieme danno l’equilibrio perfetto". Questa frase di Platone insegnatagli dal Maestro Brancaleon rispecchia la persona e la vita del Sensei Igor Gerbaudo.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu